come organizzare le pulizie di casa in 5 facili step

Non so se ti è mai capitato di leggere perché ho creato Casa Organizzata, se non lo sai è perché io sono la prima casinista del mondo e ho bisogno di un metodo efficace per darmi una regolata.

Se pensi che io sia una specie di “Bree Van De Camp”, come l’organizzatissimo personaggio di Desperate Housewife, ti sbagli di grosso.

Per riuscire ad essere un po’ organizzata ho bisogno di fare una fatica enorme e proprio per questo mi sono messa a studiare questo argomento e a scriverne qui i miei appunti sul tema, in questo modo cerco di costringermi a mettere organizzazione nella mia vita.

Studiando, provando e sperimentando ho imparato tantissimo e ho messo a punto un metodo a prova di casinista e tutta una serie di strumenti utili per non deragliare dai binari.

Oggi ti racconto quali sono i punti fermi del mio metodo organizzativo e per le pulizie in 5 passi semplici e precisi.

Il primo punto per me è il più difficile, perché oltre ad essere una casinista (molto poco amante alle faccende domestiche) sono anche un’accumulatrice seriale di tantissimi oggetti: dai libri ai gomitoli, a scarpe e vestiti e non sono solo io, ma discendo da una intera stirpe di accumulatori seriali A bocca aperta

Seguimi anche su Facebook:

Quindi partiamo con il primo passo che è anche la mia bestia nera!

1. Declutter e organizzazione degli spazi

Se la casa è ingombra di oggetti su ogni superficie piana pulire sarà molto più difficile e ci vorrà molto più tempo, quindi il primo passo da fare è eliminare tutto quello che non serve e, per il resto, ad ogni cosa necessaria o che ami trovare un posto ben preciso.

Se hai tanti oggetti come me non sarà facile, l’unico modo (oltre a fare un decluttering spinto) è organizzare l’arredamento di casa con librerie, scaffali e tanti spazi intelligenti dove riporre tutto.

LEGGI ANCHE  Una ricetta di "Cembolina", ecoblogger con i fiocchi!

Per fortuna anche i mobili si sono evoluti e io faccio tesoro, oltre che di tante librerie e armadi, anche degli spazi sotto alla chaise long del divano e sotto alla rete del letto.

Se hai una dispensa o una cabina armadio organizza con scaffali capienti anche quello spazio.

Se hai un terrazzo puoi trovare spazi utili anche lì.

2. Piano di pulizie giornaliere

Quando tutta la casa è ben organizzata (che non vuol dire “spersonalizzata”), con un posto per ogni cosa, hai bisogno di seguire un piano di pulizie giornaliere che ti permetta di fare poco e spesso in modo da avere sempre pulite le cose più importanti e da completare con altri due piani organizzativi da svolgere settimanalmente e stagionalmente.

Per semplificare le mie pulizie e anche le tue ho creato una serie di planning da seguire con poche semplici istruzioni.

Il Planning Giornaliero lo puoi scaricare cliccando qui, nel post trovi anche le istruzioni, per seguirlo ti servono 60 minuti e un timer.

In questi 60 minuti al giorno, se segui le mie indicazioni, puoi fare tutte le pulizie più piccoline, ma più che sufficienti a mantenere la casa pulita se svolte in combinazione con gli altri due planning.

3. Piano di pulizie settimanali

Tutti i giorni in 60 minuti fai le pulizie piccole seguendo il planning giornaliero, con il Planning Settimanale che puoi scaricare cliccando qui aggiungi un’altra serie di blocchi per un totale di 100 minuti da spalmare sui 7 giorni, per completare le pulizie più profonde e mantenere la tua casa sempre a posto con il minimo sforzo e il minimo spreco di tempo.

LEGGI ANCHE  Come conservare i farmaci e organizzare l’armadietto dei medicinali

Per me non sprecare tempo nelle pulizie è una priorità, preferisco passare il tempo libero a fare cose che mi piacciono con le persone che amo e tu?

4. Piano di pulizie stagionali

Il completamento del mio metodo è il terzo e ultimo piano di pulizie, il Planning stagionale che trovi da scaricare cliccando qui che ha una modalità un po’ diversa rispetto ai primi due.

Le pulizie stagionali sono da spalmare in 7 giorni. nel momento che preferisci, a cavallo di ogni passaggio da una stagione all’altra quindi 4 volte all’anno.

Ad ognuno dei 7 giorni indicati sul planning devi associare un locale dalla casa e, per ogni locale, hai da 60 a 120 minuti per fare una pulizia profonda ed accurata, che sono proprio quelle che ti permetteranno di avere la casa pulita e organizzata solo seguendo REGOLARMENTE e RELIGIOSAMENTE gli altri due planning.

5. Aiuto e divisione dei compiti

L’ultimo passo di questo percorso è la regola di dividere i compiti e farti aiutare da tutto il resto della famiglia, anche dai bambini e dal marito!

Se vivi sola e sei l’unica a sporcare ce la farai tranquillamente senza aiuto seguendo il mio metodo, se vivi con una famiglia più o meno numerosa se segui bene le istruzioni ce la puoi fare ugualmente ma il mio consiglio è di dividere i compiti equamente, anche in base a preferenze e attitudini di ogni familiare, in modo da essere giustamente più rilassata e goderti anche un po’ di tempo in più per te stessa.