Come fare la pellicola cerata bees wrap in casa

Stai cercando di ridurre i rifiuti e vuoi trovare un’alternativa anche alla pellicola per conservare il cibo?

Oppure hai già provato la “beeswax wrap”, la pellicola cerata lavabile naturale in cotone e cera d’api, ti è piaciuta e vorresti avere altri involucri di misure personalizzate.

La soluzione per eliminare la pellicola di plastica è di farne quanti teli vuoi, delle misure che ti servono, a casa con due soli ingredienti e in modo molto facile con il mio tutorial.

Ridurre gli sprechi è diventato un imperativo, non so se hai sentito i telegiornali negli ultimi giorni: la Val Ferret è stata chiusa perchè il ghiacciaio di Courmayeur era a rischio crollo, e quasi contemporaneamente si sono registrate temperature record alle Isole Svalbard mettendo a rischio anche tutto l’ecosistema.

Insomma, anche i nostri piccoli gesti possono contribuire a salvare il pianeta, non credi?

Una delle sfide è di ridurre o, ancora meglio, eliminare la plastica dalla nostra casa.

Seguimi anche su Facebook:

Per realizzare i beeswax wrap hai bisogno di:

– teli in puro cotone

– cera d’api naturale (in perle o scaglie)

– forbici a zig zag da sarto

– carta da forno

– ferro sa stiro

Prima di tutto lava i teli con un detersivo vegetale (o sapone di Marsiglia) e risciacquali bene bene, per eliminare appretti e trattamenti della stoffa.

LEGGI ANCHE  Autoproduzione: ricetta per detergente intimo con yogurt e tea tree

Taglia i teli delle misure che ti servono con la forbice a zig zag, così non si sfilacciano.

Come fare la pellicola cerata bees wrap fatta in casa - tutorial

Metti uno dei teli sopra un foglio di carta da forno, in modo che non sbordi dai lati.

Appoggia alcune perle (o scaglie) di cera d’api sul telo e poi copri con un altro foglio di carta da forno e pasa sopra il ferro caldo.

In questo modo la cera si scioglie e penetra tra le fibre del tessuto, rendendolo elastico, coesivo, impermeabile e modellabile.

Lascia raffreddare per qualche minuto, in modo che la cera si raffreddi.

Ripeti il procedimento per tutti i teli che ti servono.

Dopo l’inceratura i teli sono pronti da usare.

Li puoi mettere su piatti e ciotole per proteggere il cibo nel frigorifero, oppure per fasciare panini e cibi vari da conservare.

Quando si piega il telo rimane perfettamente in forma e aderisce alle superfici rigide. Si lavano facilmente con acqua fredda e sapone, insomma è un’idea geniale!

Che ne dici, provi?